Warning: Use of undefined constant I - assumed 'I' (this will throw an Error in a future version of PHP) in D:\inetpub\webs\3rotaieit\pp3r\index.php on line 6

Warning: Use of undefined constant UK - assumed 'UK' (this will throw an Error in a future version of PHP) in D:\inetpub\webs\3rotaieit\pp3r\index.php on line 6

Warning: Use of undefined constant D - assumed 'D' (this will throw an Error in a future version of PHP) in D:\inetpub\webs\3rotaieit\pp3r\index.php on line 6

Warning: Use of undefined constant F - assumed 'F' (this will throw an Error in a future version of PHP) in D:\inetpub\webs\3rotaieit\pp3r\index.php on line 6

Warning: Use of undefined constant E - assumed 'E' (this will throw an Error in a future version of PHP) in D:\inetpub\webs\3rotaieit\pp3r\index.php on line 6
Pagine Personali 3Rotaie.it
logo pp3r
seleziona tema:
h o m e
Le pagine di Riccardo_Fenoglio
Chi sono?  
pagina di Riccardo_Fenoglio

 

Mi chiamo Riccardo Fenoglio classe 1968 di Torino e da sempre appassionato di modellismo.

La passione per il modellismo incomincia quando avevo 5-6 anni con il classico trenino ovale della Lima ,poi si ampliò con un plastico sempre della Lima già costruito di"tipo Falller" con le gallerie ,laghetto e ponte. Sospesi provvisoriamente i trenini sono passato alla costruzione di aerei in balsa ,velieri in legno e dipingere soldatini (54 mm) in piombo. Con l'arrivo dei figli il tempo era sempre meno ed abbandonai il tutto (provvisoriamente).

Un bel giorno (circa 9 anni fa) vidi in edicola un'enciclopedia a fascicoli "La mia Ferrovia" con binari in C.C.,casette,loco e vagoni e dal quel momento scattò di nuovo la passione del trenino in HO.

Finita l'enciclopedia iniziai a fare il plastico circa 200x120 e finita la posa dei binari mi sono chiesto perchè non ampliarlo?.

Andai alla ricerca dei binari (naturalmente in continua) e per caso sono finito in un negozio di trenini ,e chiedendo se avevano binari simili a quelli,il negoziante mi fece vedere dei binari con massicciata che si potevano attaccare e staccare senza problemi e sopratutto senza dover agganciare quei fastidiosi contatti. Alla domanda "di che marca sono?" il negoziante mi disse "naturalmente Marklin".Fino a quel momento per mè era una marca sconosciuta,ero rimasto alla Lima e Rivarossi,e così da quel momento iniziai ad acquistare materiale Marklin.Naturalmente il plastico in CC continuò e lo finii con l'aiuto dei miei tre figli i quali anche loro instradati ai trenini lo usano per giocare sopratutto il piccolo diventando un plastico da gioco.

Adesso voglio progettare un plastico ed essendo nel campo elettrico e programmando PLC,lo volevo fare in digitale sviluppando anche programma ,e manovrare il tutto tramite un tastierino Touch-Screen. Chissà se riuscirò nella mia impresa! Vi terò aggiornati.

Ecco alcuni pezzi della mia collezione.

Grazie per la vostra attenzione.

Riccardo